Meglio fare un viaggio in autobus, in treno, in auto o con l’aereo? Ogni mezzo di trasporto ha i suoi pro e contro ma senza dubbio ci sono dei vantaggi a viaggiare in autobus da città a città oppure dalla propria città di residenza alla località di vacanza. Almeno questi 4.

È più sicuro

Non solo e non tanto dal punto di vista degli incidenti, dove comunque è più sicuro dell’auto privata, ma soprattutto dal punto di vista della sicurezza e incolumità personali, e in particolare per le donne che viaggiano da sole e in particolare per chi viaggia di notte: lo dice uno studio effettuato da Traspol, il Laboratorio di Politica dei Trasporti del Politecnico di Milano, che ha analizzato la percezione dei viaggiatori rispetto ai diversi mezzi di trasporto.

C’è più spazio per i bagagli

Le cappelliere degli aerei sono piccole e per i bagagli in stiva c’è sempre un sovrapprezzo, soprattutto per le compagnie low cost. Idem per i treni, su quali lo spazio per i bagagli ingombranti, all’interno del vagone, è sempre limitato. Un autobus granturismo permette invece di viaggiare anche con molti bagagli o bagagli voluminosi.

Ci sono numerose fermate in città, vicino a dove devi arrivare

Vero che i treni, normalmente, partono e arrivano nel centro delle città. Ma gli autobus GT effettuano numerose fermate all’interno delle grandi città, lungo la tratta di percorrenza, e anche nelle destinazioni di arrivo, anche quando si tratta di cittadine di medie dimensioni a carattere vacanziero. E questo permette di arrivare proprio vicino alla propria destinazione finale, riducendo i cambi di mezzi e le perdite di tempo.

Costa meno ed è più ecologico

Almeno rispetto allo stesso viaggio individuale con l’auto privata: se si viaggia da soli, per esempio per un weekend fuori città, usare l’autobus anziché l’auto per andare al mare, in montagna o per un city break, è sicuramente più economico ed ecologico.

E se soffri di mal d’auto puoi leggere questi consigli per evitare la nausea in autobus anche senza prendere medicine.