“Viaggiare è come innamorarsi, il mondo si fa nuovo” ha detto lo scrittore svedese Jan Myrdal, ed in effetti è così: partire, muoversi e, forse, tornare implica sempre un cambiamento, dentro e fuori di sé. Vale per i viaggi di una vita, di quelli che si sognano a occhi aperti, e vale anche per quei viaggi che solo apparentemente sembrano sempre uguali a se stessi. Vediamo allora 7 ragioni per cui vale sempre la pena fare un viaggio.

  1. Viaggiare significa allontanarsi dagli affanni quotidiani, rilassarsi, concentrarsi su di sé e sulle proprie cose.
  2. Viaggiare significa conoscere persone nuove: a volte diventano relazioni, altre suggestioni, ma sempre si vede un altro da sé.
  3. Viaggiare è sempre una fuga, o almeno una pausa, dal quotidiano.
  4. Viaggiare è endorfinico, procura benessere fisico e mentale.
  5. Viaggiare è scoperta, curiosità, approfondimento.
  6. Viaggiare è arricchimento culturale
  7. Viaggiare soddisfa il bisogno di nuove esperienze, di crescita personale.

E se cerchi ispirazione per il tuo prossimo viaggio qui trovi le località di montagna, e quelle di mare, per un weekend estivo e 6 mete per un vero city break.