“Ma come fai ad andare in montagna d’estate?”. “Ma l’estate significa mare, sole e ombrellone!”. “Non esiste vacanza senza il mare!”. “Al massimo una capitale straniera, ma in montagna no!”. “Ma scusa, poi in montagna, d’estate, cosa fai?“.

Chi non si è mai sentito fare queste domande? E chi non ha mai sentito queste frasi circa le vacanze? Be’, se qualcuno ancora non è convinto di quanto sia bello andare in montagna anche in estate, ecco 7 motivi per farlo già da subito.

1. L’aria è più buona

Soprattutto se arrivi dalla città, dove l’aria è inquinata e puzza ma non te ne rendi conto, ma anche se arrivi dalla pianura, dove c’è quasi sempre l’alta pressione e l’afa, non appena giungi in quota, in montagna, circondato dai boschi, ti rendi conto che l’aria è un’altra cosa. È più buona, profuma di aria, è più leggera, si respira meglio. Ed è inebriante.

2. La natura rende felici

Ci sono decine di studi scientifici che dimostrano come il contatto con la natura, la visione di panorami naturali, l’allontanamento dal cemento, dall’asfalto, dal traffico, dal rumore rendano irrimediabilmente e inevitabilmente felici: ti alzi, guardi fuori dalla finestra il mondo che si sveglia come te seguendo i suoi ritmi, e sei già più felice. Provare per credere.

3. Anche lo sport rende felici

No, non si tratta di fare cose estreme: basta una passeggiata lungo un sentiero, un giro in MTB o col kayak sul lago e ci si sente subito meglio: l’attività fisica, anche moderata, genera endorfine, e le endorfine sono gli “ormoni della felicità”, quella che si dimentica in inverno passando dal luogo di lavoro al chiuso di casa.

4. I panorami sono mozzafiato

Forse solo chi vive con l’orizzonte sconfinato del mare davanti agli occhi se ne rende davvero conto, ma la vastità dei panorami di montagna è davvero mozzafiato: in pianura, in città, abbiamo sempre lo sguardo chiuso da edifici e le occasioni per spaziare fino all’orizzonte sono davvero poche. Per questo ci emoziona andare sui grattacieli o sulle ruote panoramiche. Be’, in montagna è sempre così, un emozione continua.

5. Il silenzio è un bene prezioso

Facciamoci caso: quando ci capita, in città, di sentire davvero il silenzio? Quel silenzio che senti la natura vivere e respirare lo percepisci solo in montagna, quando ti inoltri anche per poco in un bosco e di rumori di fondo non ce ne sono più. Un bene prezioso da riportare anche a casa, nel ricordo.

6. Vero relax

Il silenzio, l’aria buona e fresca, lo sguardo che si muove libero: questo è il vero relax. E se poi si vuole la ciliegina sulla torta, le montagne sono ormai anche il regno delle Spa e dei centri wellness, disponibili praticamente in ogni albergo o località.

7. I sapori sono veri

La marmellata, lo yogurt, la frutta, ma anche i formaggi, gli affettati: tutto in montagna ha un sapore diverso, vero, più genuino e naturale. Non c’è paragone, anche sedersi a tavola è tutta un’altra cosa.

Non sai dove andare in montagna? Qui puoi scoprire 5 bellissime mete di montagna da raggiungere per un weekend.