Fare shopping negli outlet è ormai diventata una forma di turismo esperienziale: molti giovani, coppie, famiglie, adulti e anziani dedicano infatti intere giornate a visitare i Factory Outlet Center, quelle cittadelle della moda e dello shopping che spesso si trovano in prossimità degli svincoli autostradali, come il Serravalle Outlet sull’autostrada Milano – Genova, e che propongono numerosi negozi monomarca dove trovare abbigliamento, accessori e altri prodotti spesso anche molto scontati rispetto ai prezzi di listino. Tuttavia anche negli outlet non è tutto oro quello che luccica e ci sono alcuni utili consigli da tenere a mente prima di dedicarsi agli acquisti negli outlet.

1. La merce non è di prima scelta

Soprattutto per i marchi del lusso e di alta fascia la qualità è un’ossessione, per cui una cucitura imperfetta, un tono di colore impercettibilmente diverso o un trattamento mal riuscito sono motivo più che sufficiente per evitare la vendita nei cosiddetti flagship store delle zone centrali delle città. È bene quindi sapere che allo sconto, più o meno grande, corrisponde un difetto più o meno grande.

2. Alcune collezioni sono di stagioni precedenti

Accanto alla merce difettosa si trovano talvolta i residui di collezioni precedenti. Se l’obiettivo è essere sempre e comunque all’ultima moda, non è lo shopping negli outlet la soluzione a cui rivolgersi; se invece si è dell’idea che un marchio sia sempre sinonimo di qualità e stile allora si possono fare anche buonissimi affari.

3. Meglio conoscere i prezzi

Per uno shopping negli outlet consapevole è bene avere in mente i prezzi di listino originali: si può fare una ricognizione nei negozi del centro città oppure confrontarli cercando lo stesso prodotto sullo smartphone: più che la percentuale di sconto è bene guardare il prezzo finale, che è il vero parametro di riferimento.

4. Dotarsi di card

Ogni outlet le chiama in modo diverso ma sostanzialmente sono membership card che, a fronte dei vostri dati per comunicazioni di marketing e pubblicitarie, permettono di aumentare la percentuale di sconto applicata ai prodotti. Se si ha intenzione di fare molti acquisti possono aiutare a contenere la spesa, a fronte ovviamente di diventare destinatari di comunicazioni pubblicitarie.

5. Conservare lo scontrino

Outlet non significa assenza di garanzia o di diritto di recesso. Valgono sostanzialmente le stesse regole applicate per i negozi tradizionali, quindi meglio conservare lo scontrino, provare con attenzione il capo, controllarlo con scrupolo e ripetere il tutto una volta tornati a casa.