Sono una magia irresistibile per i bambini ma affascinano ugualmente anche i grandi tanto che, ormai, sono un viaggio dentro al viaggio: in Italia ci sono numerosi acquari, e non potrebbe essere altrimenti visto che il nostro Paese è praticamente circondato dal mare, e una visita a questi musei viventi del mare è sempre fonte di arricchimento culturale e sensibilizzazione ambientale. Eccoli allora gli acquari più belli d’Italia.

Acquario di Genova

Costruito nel 1992 da Renzo Piano, è la più grande esposizione di biodiversità acquatica in Europa ed è da solo un buon motivo per visitare Genova: ogni anno oltre 1 milione di persone visitano l’Acquario di Genova, attratti dalla possibilità di vedere da vicino squali, meduse, delfini ma anche foche, pinguini e coccodrilli e il padiglione cetacei inaugurato nel 2013.

Acquario di Cattolica

Il secondo più grande d’Italia, nella Riviera Romagnola, all’interno di un’area riqualificata per trasformarla nella più grande e visitata attrazione culturale della zona. Tra tanti parchi divertimenti che caratterizzano le cittadine della Riviera, vale senza dubbio la pena ritagliarsi un giorno per ammirare anche le creature marine.

Acquario di Napoli

Il terzo per grandezza in Italia ma il più antico d’Europa, fondato nel 1874 dal naturalista tedesco Anton Dohrn: è dedicato esclusivamente alla fauna del mediterraneo e in particolare alla tartaruga Caretta Caretta a rischio estinzione.