Sì, la montagna in inverno, con la neve, è la patria dello sci. Ma ci sono tanti altri motivi per andare in montagna in inverno anche senza sciare: migliora l’umore, fa bene alla salute e ci sono tante cose da fare, divertenti e rilassanti, circondati dal panorama innevato.

Perché andare in montagna in inverno anche senza sciare

Stare all’aria aperta, in montagna in inverno anche se non si scia, regolarizza l’orologio biologico, stabilizza i livelli di melatonina, ci riporta ai cicli naturali di luce e buio, veglia e sonno, che in città sono disturbati dalle luci artificiali e dal rumore, e permette di allontanare lo stress e ritrovare il buonumore.

La neve in montagna ci rende felici

Non è solo una questione fisica, ma anche di buonumore: la neve in montagna ci rende felici, profonde calma rallentando il tutto, ci riporta alla gioia di quando si era bambini, rende tutto relativo e ci ricorda che tutto passa e tutto cambia.

Ci sono tante attività alternative allo sci da fare in montagna in inverno sulla neve

Non è obbligatorio sciare perché ci sono tante attività alternative allo sci da fare in montagna in inverno sulla neve: in molte località ormai battono la neve sui sentieri estivi per permette di fare passeggiate in tutta sicurezza e con poco sforzo godendo dell’aria pura e tersa e della magia della montagna innevata. Per chi ama qualcosa di più impegnativo ci sono le ciaspole, le racchette da neve da mettere ai piedi per camminare sulla neve fresca, oppure lo sleddog, la slitta trainata dai cani che ha preso piede in molte delle nostre valli alpine. I più sportivi possono dedicarsi alle fat-bike, speciali bici con ruote larghe per andare sulla neve o, con i bambini, c’è sempre lo slittino, il più tradizionale divertimento sulla neve.

Wellness e Spa

Ormai non c’è località di montagna che non abbia almeno una Spa di livello, spesso con vasche di acqua calda termale all’aperto per rilassarsi sfiorando la neve: il freddo delle temperature invernali in montagna in contrasto con il tepore dei centri benessere, delle saune e delle Terme di montagna è un toccasana per la salute e il relax. Imperdibile.

Baite gourmet

E poi c’è sempre la buona tavola: il menu dello sciatore fatto di polenta, salamella e bombardino è stato ormai superato da vere e proprie baite gourmet dove assaporare con calma la tradizionale cucina di montagna elaborata per palati più esigenti. Salire in quota anche solo per un pranzo (o una scena, con discesa in notturna con il gatto delle nevi) è un’esperienza che fa subito inverno e felicità oltre che tendenza food tour.