Di posti dove andare a celebrare Halloween in Europa ce ne sono un sacco, nonostante questa “festività” sia più americana che europea: Halloween è infatti una festa di origine celtica estremamente popolare tanto negli Stati Uniti quanto in Canada, ma l’usanza di andare in giro a recitare l’ormai famoso “dolcetto o scherzetto” la notte tra il 31 ottobre e il 1° novembre e le iniziative a tema horror ormai hanno preso piede anche nella vecchia Europa, a cominciare dai paesi anglosassoni ma senza dimenticare quelli latini più vicini al sentimento del Dia de los Muertos latinoamericano.

Dove andare a festeggiare Halloween in Europa

Vediamo allora dove andare a festeggiare Halloween in Europa tra iniziative pubbliche, feste di strada, party notturni e ovviamente shopping a tema.

Halloween a Londra

Halloween a Londra è ovviamente un must, vuoi per l’eredità celtica del Regno Unito, da Stonehenge in giù, vuoi per lo spiccato senso commerciale della capitale britannica: dai tour guidati a tema fantasmi & vampiri, senza dimenticare la fama macabra di Jack lo Squartatore e dei suoi delitti nel quartiere londinese di Whitechapel, ai party in pub e discoteche, Londra è senza dubbio la prima scelta per celebrare il ponte di Halloween. E poi con i collegamenti diretti dall’aeroporto di Stansted al centro della città, con arrivo in Liverpool Street, Baker Street, Stratford o Victoria Coach Station, concedersi un weekend a Londra è davvero facile, veloce ed economico.

Halloween a Nottingham

Nottingham probabilmente non è la prima destinazione che viene in mente in fatto di city break, ma se si tratta di Halloween può valerne davvero la pena: ogni venerdì sera dal 1993 c’è un walking tour (Nottingham Ghost Walk Tour) tra i castelli, i palazzi e altre location in cui si dice siano stati avvistati fantasmi e altre attività paranormali.

Halloween a Limoges

Anche Limoges non è proprio una top destination turistica francese, nonostante la sua tradizione nella porcellana e il fatto di aver dato i natali a Renoir. Ma quando si tratta di Halloween la cittadina francese si trasforma: è dal 1996 che si organizza uno speciale festival che tra eventi, parate e mercatini a tema attira oltre 50.000 spettatori ogni volta.

Halloween a Praga

Halloween a Praga è invece un must imperdibile, non solo perché la capitale ceca è una delle migliori destinazioni per gli amanti della birra ma soprattutto perché è una delle conclamate città europee del mistero e della magia: la sua architettura medievale e gotica, il mistero che circonda attrazioni come il cimitero ebraico, il museo della tortura o l’ossario di Sedlec fanno passare in secondo piano il fatto che i praghesi non sono proprio entusiasti di Halloween.

Halloween in Transilvania

Se c’è un posto dove celebrare Halloween nel vecchio continente è la regione rumena della Transilvania: il castello di Bran nell’omonimo villaggio vicino Brașov, ha ispirato la descrizione del castello di Dracula nel romanzo di Bram Stoker, anche se il vero castello di Vlad III di Valacchia era quello ormai distrutto di Poenari. Di fatto è che se c’è un posto dove mistero, horror e paura la fanno da padroni nei tour turistici è proprio la Transilvania, con i suoi paesini dove il tempo sembra essersi fermato al tempo del conte Dracula. E poi la Transilvania è anche un’ottima regione turistica per gli amanti dei wine tour e del turismo enologico.

Halloween a Dublino ed Edimburgo

Prima ancora che “dolcetto o scherzetto” Halloween è l’eredità dell’antica festa pagana di origine gaelica di Samhain, e se c’è un posto dove questa tradizione permea il sentimento popolare sono l’Irlanda e la Scozia. Dublino, dove la tradizione di intagliare la zucca (Jack O’ Lantern) è davvero sentita, ed Edimburgo, con l’atmosfera del suo Royal Mile, sono senza dubbio altre due città dove può valere la pena passare Halloween.