Il Capodanno a Madonna di Campiglio è senza dubbio il più gettonato tra i giovani che vogliono passare l’ultima notte dell’anno in montagna. Intanto, ovviamente, l’offerta sciistica è al top: la ski area di Madonna di Campiglio è tra le più belle, dal punto di vista paesaggistico, ed entusiasmanti, con ben 150 km di piste fino ai 2600 metri di quota, inclusi i comprensori di Folgarida-Marilleva e Pinzolo, e alcune tra le piste imperdibili delle Alpi. E poi perché Madonna di Campiglio è la miglior nightlife che si possa trovare in una località sciistica.

Capodanno a Madonna di Campiglio: cosa fare

L’appuntamento classico e immancabile è il Capodanno in piazza Righi, con la festa che comincia alle 22:00 e prevede musica e divertimento per tutti, dai giovani alle famiglie con bambini che non vogliono perdere l’atmosfera di salutare il nuovo anno tra luci e colori (e il 1° gennaio alle 18:15 si continua a festeggiare con l’altrettanto tradizionale fiaccolata dei maestri di sci lungo il Canalone Miramonti, il tratto finale della pista 3-Tre).

Per chi invece preferisce la nightlife e i locali notturni a Madonna di Campiglio c’è un’offerta degna delle migliori metropoli europee, a cominciare dall’aprè-ski, che è l’aperitivo in versione montagna innevata: imperdibile quello del Jumper, accanto all’Hotel Fortini, proprio a fondo pista, con la sua terrazza che si anima dalle 16:00, così come Ober 1, di fronte alla cabinovia dello Spinale, perfetto per chiudere la giornata sugli sci ma anche per il dopo cena con i suoi dj set.

E a proposito di dj set e serate gli indirizzi imperdibili sono essenzialmente due: il Des Alpes, un club da 1000 posti che durante la stagione sciistica vede alla console dj di fama mondiale, e ovviamente il mitico Piano 54, il locale che negli anni Ottanta ha inventato le serate “all’italiana” e covo di Jerry Calà.

Come arrivare a Madonna di Campiglio per Capodanno

Per arrivare a Madonna di Campiglio per Capodanno c’è un comodo, veloce ed economico collegamento autobus effettuato da Autostradale (qui tutti i dettagli) dal 26 dicembre 2018 al 6 gennaio 2019, con partenza da Milano presso il termina di Lampugnano (MM1) e soste a Pinzolo, Madonna di Campiglio, Folgarida, Marilleva e molte altre fermate intermedie nelle località sciistiche della zona.