Ce ne sono tante di mete sconosciute in Europa, lontane dai soliti tour turistici, dalle solite capitali e città d’arte, dalle solite destinazioni estive: piccoli borghi, cittadine ricche di fascino e storia, centri storici dove dedicarsi ai gourmet tour e allo shopping nelle boutique tradizionali, ma anche località di mare o costiere non intaccate dal turismo di massa, ancora a dimensione d’uomo, perfette da vivere anche fuori stagione, per un city break all’insegna del relax e della vita slow.

Asos, isola di Cefalonia, Grecia

Non la solita isoletta greca, ma un piccolo villaggio di poche anime e 500 anni di storia, con mare blu cristallino, clima piacevole tutto l’anno e, oltre alle immancabili spiagge, una lunga tradizione di vini e formaggi da andare a scoprire nell’entroterra come dei veri amanti dei food tour.

Riquewihr, Alsazia, Francia

Tutti concordi, residenti e turisti: questo è uno dei più bei villaggi di Francia, con la sua architettura medievale rimasta intatta nel corso del tempo in cui fare base per andare alla scoperta dei vigneti e dei vini della regione in un vero e proprio wine tour.

Sestri Levante, Liguria, Italia

La baia del Silenzio e quella delle Favole che dividono la lingua di terra su cui si protende il centro storico, la bellezza della spiaggia di Cavi di Lavagna, l’entroterra aspro e rigoglioso della Riviera di Levante che ha ispirato le poesie di Eugenio Montale e quel clima internazionale che anima la cittadina rendono Sestri Levante una piccola gemma tutta da scoprire fuori stagione, magari anche per una gita alle vicine Bogliasco, Camogli e Rapallo.

Cala Figuera, isola di Maiorca, Spagna

C’è qualcosa ancora di poco noto nelle Baleari? Sì, Cala Figuera, uno dei gioielli nascosti di Spagna, popolarissima tra gli artisti che cercano ispirazione e tra i turisti che amano ancora le sensazioni tradizionali di queste bellissime isole spagnole.

Polperro, Cornovaglia, Inghilterra

Aria sferzante, brezza marina, numerosi artisti e tutto il tipico di un villaggio inglese che sembra essersi fermato nel tempo: Polperro è uno dei villaggi più belli di tutto il Regno Unito e può valere la pena per una full immersion nelle tradizioni british.

Undredal, Norvegia

Più capre che abitanti (500 a 110), niente a che vedere con l’omonima collezione Ikea, ma un bellissimo paesino norvegese a 2 ore di strada da Bergen in cui rilassarsi e abbandonarsi totalmente alla natura del nord Europa.

Silves, Algarve, Portogallo

Non solo spiagge baciate dal sole e campi da golf spettacolari, ma anche piccoli villaggi ricchi di storia, cultura e ottima cucina come Silves, l’antica capitale del regno arabo in Algarve, con il suo castello rosso ben conservato, le stradine colorate e le verdi colline di aranci che la circondano.

Cuenca, Spagna

Una autentica gemma nascosta e sottovalutata, a breve distanza da Madrid, con le sue case sospese sulle rocce, una storia lunga 1300 anni, le montagne carsiche che la circondano e quanto di più tradizionalmente iberico si possa trovare in Spagna.