Se il 14 febbraio è San Valentino, quello successivo è San Faustino e, almeno a livello pop e commerciale, è ormai diventata la festa dei single. E se il giorno degli innamorati è una buona scusa per organizzare una piccola fuga a due, per esempio in una di queste 8 città a tutto romanticismo, perché non pensare a una vacanza anche per chi, per scelta o temporaneamente, è single? Escluse per ‘incompatibilità caratteriale’ le città delle coppiette, ecco 6 città a misura di single e non necessariamente per cercare l’anima gemella.

Mete per single: Berlino

A parte probabilmente Londra, non ci sono altre città in Europa con una vita culturale e notturna così stimolante come quella di Berlino: la città è giovanissima e ancora in grande trasformazione, bar e locali notturni stanno conquistando via via anche i quartieri meno noti, l’eredità della Berlino precedente alla caduta del muro, con la sua scena musicale e artistica alternativa, la rende ancora una mecca per i trend setter, e poi la vita è anche sorprendentemente economica per un turista che vuol passare qualche giorno tra Alexander Platz e la Porta di Brandeburgo.

Città per single: Lisbona

Alfama e Bairro Alto sono i quartieri della vita notturna di Lisbona, ma anche Alcantara, con i ristoranti e i club che hanno preso il posto dei magazzini delle Docas de Santo Amaro e il complesso Lxfactory, con i suoi bar alternativi e le gallerie d’arte. E poi Lisbona è perfetta anche per rallentare, esplorandola con calma e fermandosi di tanto in tanto ad assaggiare qualche piatto della sua cucina ricca di influenze internazionali (lo sapete vero che la città portoghese è tra le preferite per un gourmet tour?).

Città da single: Dublino

Atmosfera friendly, città giovane, tutta la tradizione irlandese da scoprire, compreso il Trinity College e la Hugh Lane Gallery, ma soprattutto un sacco di birra, che qui è tutto: aperitivo, dopocena, socialità, concerti e soprattutto uno stile di vita. Inevitabile cominciare da Temple Street, che è la zona dei pub, ma immancabile anche un salto al Guinness Storehouse, perché la Guinness a Dublino ha tutto un sapore diverso. E se vi prende il mood meditativo potete passeggiare per la città ripercorrendo i passi dei Dubliners di James Joyce.

Mete da single: Rotterdam

Molto più che Amsterdam con i suoi musei, Rotterdam è la mecca olandese della vita notturna: la zona di Nieuwe Biennenweg, quella di Oude Haven ma anche Westelijik Handelsterrein sono i quartieri più vivaci tra cocktail bar glamour, pub a tutta birra, discoteche e club per concerti. E poi Rotterdam è una delle capitali della musica elettronica del Nord Europa, con locali come il Toffler o il Perron che ne hanno scritto la storia.

Città da single: Marsiglia

Se non ci andate da almeno 10 anni, o non ci siete mai andati, dimenticate la fama noir e la pessima immagine di un tempo: ora Marsiglia si è trasformata, anche grazie all’essere stata capitale europea della cultura nel 2013, e zone come il Vieux Port, la Canebière o il Panier son diventati chic e glamour, con localini jazz, ristorantini gourmet e brasserie alla moda. Ma anche tutta l’area dei Docks de la Joliette, oltre il nuovissimo MuCEM, è stata rinnovata ed è in piena esplosione con tanti giovani francesi che hanno lasciato Parigi vi si sono trasferiti per lavorare nelle aziende hi-tech e dei media.

Mete da single: Belgrado

Se la Serbia è il Brasile d’Europa, Belgrado è la Rio de Janeiro dei Balcani: la città è giovanissima, dal punto di vista anagrafico, e i giovani hanno voglia di divertirsi, dalle serate sugli Splavovi, i tipici battelli ormeggiati lungo le rive del Danubio dove si mangia, si beve, si balla e si tira l’alba, al quartiere di Skadarlija, la Montmartre serba con i suoi ristorantini caratteristici in cui cenare al ritmo di musica balcanica.