Chiunque abbia un animale domestico sogna di poterlo portare in vacanza e trascorrere insieme momenti di libertà e di relax. Tuttavia, assicurare il benessere del nostro amico a quattro zampe in viaggio non è così facile: ci sono molti aspetti da considerare. Vacanze con il cane no-stress? Ecco come fare.

In vacanza con il cane: consigli utili e mete ideali

Prima di partire per le vacanze è buona prassi portare i nostri animali dal veterinario per accertare il loro stato di salute e fare le vaccinazioni necessarie.

Oltre a questo, va verificato che la struttura dove si ha intenzione di soggiornare sia pet-friendly, che si tratti di un hotel, di un campeggio o di altra tipologia. È utile informarsi anche sulle condizioni per l’accoglienza di animali, per esempio quali vaccinazioni o trattamenti sono richiesti.

Non solo l’alloggio, ma ogni ambiente che visiteremo in vacanza dovrà essere pronto ad accogliere il nostro amico a quattro zampe, per esempio i ristoranti o le spiagge attrezzate. Tutte informazioni che è bene raccogliere prima della partenza per non incorrere in sorprese spiacevoli.

Le vacanze sono un momento speciale anche per il nostro cane, perché ha la possibilità di trascorrere molto tempo con il suo padrone, che nel resto dell’anno passa troppo tempo fuori casa.

Tuttavia, bisogna mettere in conto la sindrome da ritorno, quando l’animale si troverà di nuovo ad affrontare l’ansia da separazione dal padrone. Per questo motivo, occorrerebbe lasciare da solo il cane per qualche ora al giorno anche in vacanza. In questo modo, una volta rientrato nella routine non accuserà troppo la solitudine.

Un’altra cosa da tenere a mente prima della partenza è che anche i cani possono soffrire di mal d’auto. Se sono già abituati a viaggiare in automobile, probabilmente non sarà un problema; in caso contrario, è consigliabile munirsi di farmaci appositi.

Vacanze con il cane: gli indispensabili in viaggio

Cosa non dimenticare a casa quando si viaggia con il proprio amico a quattro zampe? Ecco una pratica checklist.

Libretto sanitario

Il libretto sanitario del cane rilasciato dal veterinario tiene traccia della sua identità anagrafica oltre che della sua storia sanitaria, con l’elenco delle vaccinazioni eseguite.

Averlo con sé in viaggio è indispensabile, perché può essere richiesto da spiagge e alberghi per garantire l’accesso dell’animale.

Passaporto per i viaggi all’estero in Europa

Per superare i confini nazionali occorre che il cane abbia il passaporto europeo rilasciato dalla ASL veterinaria. Per ottenere il passaporto l’animale deve essere identificabile tramite microchip, essere stato preventivamente vaccinato contro la rabbia e sottoposto a trattamento antiparassitario.

I suoi oggetti preferiti

Che si tratti di una morbida coperta, di una ciotola preferita o dei suoi giochi del cuore, ogni cane ama essere circondato di oggetti familiari, che limitano in qualche misura lo spaesamento a chi una vacanza può esporlo.

Vacanze con il cane al mare

Non è difficile trovare spiagge attrezzate per animali in Italia. Ma cosa bisogna ricordarsi quando si organizza una vacanza al mare con il cane? Per esempio che i cani hanno tempi di digestione più lunghi di quelli umani e, proprio come noi, non devono entrare in acqua appena mangiato!

Allo stesso modo, hanno bisogno di acqua e ombra in abbondanza per evitare la disidratazione e l’affaticamento dovuto alle alte temperature. Dopo una giornata al mare occorre sciacquarli con acqua dolce per eliminare la salsedine e prevenire irritazioni cutanee. Insomma, il nostro Fido va protetto come un bambino.

Dove andare in vacanza con il cane al mare? In Emilia-Romagna ci sono alcune delle migliori dog beach d’Italia, come Bagno 81 a Rimini. Perfette da raggiungere con le tratte estive di Autostradale come Milano – Lido di Comacchio e Casatenovo – Gabicce.

Vacanze con il cane in montagna

Per le vacanze con il cane in montagna valgono gli stessi accorgimenti. Acqua in abbondanza e attenzione a eventuali ferite che l’animale potrebbe provocarsi.

Sarà stupendo vedere il nostro cane correre libero tra i prati fioriti del Trentino: una visione di gioia e di energia difficili da dimenticare. Con Autostradale si va in montagna anche d’estate… e viene pure lui!

Autostradale porta il tuo cane in vacanza

Sugli autobus Autostradale è possibile portare con sé animali domestici di piccola taglia, per i quali deve essere acquistato un biglietto. Fanno eccezione i cani guida, che invece sono ammessi gratuitamente. Maggiori informazioni sono disponibili nelle Condizioni di viaggio.

Quando si viaggia con un cane è importante far sì che la vacanza sia un piacere per entrambi. Con un po’ di organizzazione e tanto amore non sarà più una sfida.