I parchi divertimenti sono una irresistibile attrazione per i piccoli (e anche per molti grandi). Un mondo fiabesco e incantato, ricco di attrazioni che fanno sognare, mettono i brividi e regalano emozioni e che spesso vale il motivo per una vera e propria vacanza: da Disneyland Paris ai nostrani Gardaland e MIrabilandia ci sono tantissimi parchi divertimenti in Europa dove portare la famiglia, passare il tempo di un weekend in coppia, o che sono un buon motivo per una deviazione lungo la rotta delle vacanze.

Disneyland Parigi, Francia

Probabilmente il più famoso d’Europa, sicuramente quello in cui le fiabe della Disney prendono corpo e vita, dal Castello della Bella Addormentata a tutte le altre attrazioni che giustificano appieno il fatto di allungare di almeno un giorno il soggiorno a Parigi.

PortAventura, Spagna

Situato in Costa Dorada, a sud di Barcellona, con i suoi 4 milioni di visitatori l’anno PortAventura è il parco tematico più visitato di Spagna e sicuramente vale la pena nel corso di una vacanza culturale a Barcellona o una più da mare nella costa catalana. 5 aree tematiche basate su civiltà storiche (Mediterrània, Far West, Messico, Cina e Polinesia) e una su Sesame Street sono i percorsi di visita di questo resort che comprende anche il parco acquatico Costa Caribe.

Europapark, Germania

Il secondo parco a tema più visitato d’Europa, dopo Disneyland, e il più grande di Germania: questo enorme parco divertimenti si trova nel sud ovest della Germania, più o meno lungo ogni direttrice che ci porta nel Nord Europa, e ospita ben 12 montane russe, una vera manna dal cielo per i cultori del passatempo.

Futurescope, Poitiers, Francia

Adagiato nella verde campagna di Poitiers, nell’ovest della Francia, Futurescope è un parco più unico che raro, con ben 25 attrazioni introvabili altrove, un’atmosfera fantastica, avventure e brividi davvero mozzafiato. Non per nulla, con 46 milioni di visitatori l’anno, è il secondo parco più visitato di Francia.

Gröna Lund, Stoccolma, Svezia

Non grandissimo, se paragonato ad altri parchi divertimenti in Europa, ma ricco di fascino e storia, se è vero che Gröna Lund è stato aperto nientemeno che nel 1880 e per questo è il parco più antico di Svezia: la sua trentina di attrazioni hanno la particolarità di essere ancora ospitate tra le vecchie vecchie strutture residenziali e commerciali risalenti al 19° secolo, il che dona un tocco di fascino davvero unico a questo luogo.

Gardaland, Italia

Gardaland, e basta la parola: quasi 3 milioni di visitatori ogni anno, il Lago di Garda proprio accanto, nella Top 10 dei parchi divertimento con il miglior fatturato (secondo Forbes) e per numero di visitatori tra quelli in Europa, Gardaland, insieme a Mirabilandia, è il sinonimo di parchi divertimenti in Italia. Imperdibile.

Giardini di Tivoli, Copenhagen, Danimarca

I giardini di Tivoli (o semplicemente Tivoli) a Copenaghen, in Danimarca, sono tra i più famosi e affascinanti parchi divertimenti al mondo: aperti nel 1843, sono il secondo parco divertimenti più antico del mondo (dopo il misconosciuto Dyrehavsbakken nella vicina Klampenborg) e tra i più visitati al mondo per la sua atmosfera fiabesca e così spiccatamente nord Europea.

Il Prater, Vienna, Austria

Il Prater è il grande parco pubblico e di divertimenti di Vienna, una vera e propria istituzione della capitale austriaca, con la sua famosa e iconica ruota panoramica e numerosissime attrazioni, comprese le più recenti come cinema, caffè e aree shopping.

Mirabilandia, Italia

Come per Gardaland, anche per Mirabilandia basta la parola: tappa obbligata di ogni vacanza in Riviera Romagnola, Mirabilandia è un enorme parco divertimenti con numerose attrazioni da quelle per i più piccoli a quelle a tutta adrenalina, e senza dimenticare giochi d’acqua e tutto quanto fa davvero vacanza.