A Roma l’arte in effetti non c’è nemmeno bisogno di andare a cercarla, tanto ti circonda a ogni passo. Ma oltre a monumenti e musei, che ci vorrebbe una vita intera per vederli tutti e forse non basta, Roma è anche una città che vive di mostre ed esposizioni. Tante, tantissime, quasi da perderci la testa. Però, anche questo autunno 2019, ce ne sono alcune, almeno 7, da vedere assolutamente, perché sono un unicum o una prima volta assoluta, o perché riuniscono capolavori per vedere i quali bisognerebbe fare il giro del mondo e senza essere sicuri di trovarle al loro posto. E perché, infine, possono essere la “scusa” buona per poi andare a cercare i migliori indirizzi per mangiare la vera carbonara.

7 mostre da vedere assolutamente a Roma questo autunno

Impressionisti segreti

Gli Impressionisti a Roma si sono già visti e rivisti più volte, ma questa mostra a loro dedicata è per un’occasione speciale, l’apertura di Palazzo Bonaparte: per l’occasione, al piano nobile dove visse la madre di Napoleone, saranno esposte (dal 6 ottobre 2019 all’8 marzo 2020) oltre 50 opere di artisti tra cui Monet, Renoir, Cézanne, Pissarro, Sisley, Caillebotte, Morisot, Gauguin, Signac.

Canova. Eterna Bellezza

Il massimo esponente del neoclassicismo e il suo legame assoluto con Roma: “Canova. Eterna Bellezza” non poteva che essere organizzata nella città eterna, a Palazzo Braschi (dal 9 ottobre 2019 al 15 marzo 2020) mettendo in mostra 170 opere che raccontano e spiegano del legame tra il genio scultore e la sua fonte di ispirazione.

Bacon, Freud, la scuola di Londra.

Le opere della TATE di Londra di Bacon, Freud e e di 70 anni di arte britannica si trasferiscono al Chiostro del Bramante dal 26 settembre 2019 al 23 febbraio 2020: un’occasione unica e mai avuta prima d’ora di ammirare la collezione della TATE della scuola di Londra.

Frida Kahlo: il caos dentro

Dal 12 ottobre 2019 al 29 marzo 2020 al SET in via Tirso è aperta questa mostra evento dedicata alla grande artista messicana in un allestimento che è un mix tra esposizione multimediale, opere originali e fotografie sulla pittrice latinoamericana e su Diego Rivera.

Altan. Pimpa, Cipputi e altri pensatori

Altan è stato un grande artista, animato dal dubbio come unica grande certezza possibile, e non tragga in inganno la sua fama tra i più piccoli: questa mostra del MAXXI, aperta dal 23 ottobre 2019 al 12 gennaio 2020, effettua una ricognizione completa per raccontare, in un percorso articolato, tutto il suo lavoro tra disegni originali, poster, illustrazioni, quadri, schizzi, tavole, libri e filmati.

Gio Ponti. Amare l’architettura

Sempre al MAXXI, dal 7 novembre 2019 al 26 aprile 2020, è prevista una esaustiva retrospettiva della carriera del grande architetto e designer italiano: a quarant’anni dalla sua scomparsa saranno esposti modelli, fotografie, materiali d’archivio, libri e oggetti che ne raccontano l’intera carriera.

Medardo Rosso

Più che una monografica sullo scultore questa mostra del Museo Nazionale Romano Palazzo Altemps (dal 9 ottobre 2019 al 2 febbraio 2020) è una grande riflessione sulla scultura, con lo stimolante accostamento delle opere di Medardo con alcuni dei massimi capolavori della classicità custoditi nel Museo di Palazzo Altemps. L’esposizione, nelle sale del primo piano, prevede un percorso tematico, attraverso alcuni dei soggetti trattati dell’artista di cui verranno presentate differenti versioni e sperimentazioni dei materiali.