Il 2019 è l’anno di Leonardo da Vinci, a 500 anni dalla sua morte, con un calendario di eventi, mostre, spettacoli e appuntamenti che lungo tutta la penisola stanno festeggiando il genio rinascimentale.

Le mostre su Leonardo a Milano

Milano, dove Leonardo visse per 17 anni, è la città italiana con più eventi dedicati al maestro fiorentino. A Palazzo Reale dal 7 ottobre al 17 novembre è in mostra “La cena di Leonardo per Francesco I”, l’arazzo dei Musei Vaticani che raffigura il Cenacolo leonardesco ed è una delle primissime copie dell’affresco. Al Castello Sforzesco è stata allestita la mostra “Leonardo mai visto” (fino al 12 gennaio 2020) con la riapertura della Sala delle Asse, con molti disegni preparatori dello stesso Leonardo. Al Museo della Scienza e della Tecnologia (intitolato proprio “Leonardo da Vinci”) fino al 13 ottobre c’è la “Leonardo da Vinci Parade”, una vasta selezione degli spettacolari modelli realizzati negli anni Cinquanta interpretando i disegni di Leonardo esposta accanto ai modelli di architetture militari e civili in gesso e terracotta, restaurati negli ultimi anni e da tempo non visibili. Infine al Museo Poldi Pezzoli torna dall’Ermitage di San Pietroburgo la Madonna Litta, opera che ha un’origine milanese e che non tornava a Milano dal 1990.

Le mostre su Leonardo ancora da vedere in Italia

Ci sono altre mostre su Leonardo ancora da vedere in Italia. A Torino, a Palazzo Madama, c’è un curioso itinerario botanico (“Reali Sensi – La botanica di Leonardo”, fino al 13 ottobre) che attraverso le piante e i fiori del giardino medievale propone alcune delle riflessioni di Leonardo sulla natura e sul metodo sperimentale.

Ovviamente anche a Vinci, il borgo natale di Leonardo, in provincia di Firenze, si festeggia degnamente il noto concittadino. Al Museo Leonardiano/Castello dei Conti Guidi, fino al 15 ottobre si può visitare la mostra “Leonardo da Vinci. Le origini del Genio” con la sua prima opera datata, il Paesaggio prestato dagli Uffizi, e il libro notarile dove il nonno Antoniò segnò la nascita di Leonardo, il 15 aprile 1452. Nella Villa Baronti-Pezzatini, Fondazione Rossana & Carlo Pedretti, dal 6 settembre al 6 gennaio 2020 si può conoscere Leonardo come scenografo di spettacoli teatrali attraverso la mostra “L’Orfeo di Leonardo. Scene, feste e costumi”.

A Roma invece, a Villa Farnesina, inaugura il 3 ottobre, ed è aperta fino al 12 gennaio, la mostra “Leonardo a Roma. Influenze ed eredità” che racconta la permanenza di Leonardo e dei suoi assistenti a Roma, in Vaticano, tra il 1513 e il 1517.

Infine a Napoli, alla Biblioteca Nazionale, dall’8 novembre al 31 gennaio 2020, è esposta una ricca collezione di testimonianze della biblioteca dell’Università di Napoli Federico II e di altre istituzioni cittadine e nazionali sull’influenza di Leonardo nell’architettura e nell’ingegneria del Mezzogiorno.