Chi ama il turismo culturale non rinuncerà a partire neanche in inverno, quando il ridotto afflusso di visitatori permette di scoprire città e musei a un passo più lento e prezzi più bassi. Senza contare la possibilità di evitare interminabili code! Scopri quattro ispirazioni per il tuo city break culturale d’inverno: città affascinanti che nella stagione più fredda sapranno conquistarti con la loro magia.

1. Torino

La prima capitale d’Italia è uno dei capoluoghi più eleganti dello Stivale, ricco di musei e attrazioni culturali in grado di soddisfare i visitatori più esigenti. 

Tra i luoghi d’interesse da includere nel tuo itinerario a Torino segnaliamo:

  • la Mole Antonelliana e il Museo del Cinema al suo interno, un must see per appassionati cinefili e per contemplare un affascinante panorama sulla città dall’alto;
  • il Museo Egizio, il più importante al mondo dopo quello del Cairo, con 6.500 reperti;
  • i Musei Reali, che oltre alle collezioni permanenti ospitano interessanti mostre temporanee;
  • il Parco del Valentino e il Borgo Medievale, un’oasi di tranquillità sulle rive del Po. 

2. Parigi

Se è vero che Parigi svela il suo volto più romantico in autunno e primavera, bisogna riconoscere che visitare la capitale francese in inverno consente di evitare le lunghissime code a musei e attrazioni, come il Louvre e la Tour Eiffel. 

Tra le attività da non perdere in città segnaliamo:

  • salire sulla Tour Eiffel all’ora del tramonto, dove anche il gelo sembrerà meno pungente con la Ville Lumière che si stende ai tuoi piedi;
  • perdersi nel quartiere Montmartre, tra artisti di strada e deliziosi café, per respirare la Parigi più romantica;
  • visitare il museo del Louvre di sera, quando le sue immense sale si ammantano di ombre e le opere sembrano prendere vita. 

3. Siviglia

Grazie alle sue temperature miti, questa città della Spagna è davvero piacevole da visitare in inverno. Dal punto di vista culturale, la sua attrazione più affascinante è senza dubbio l’Alcázar, il palazzo reale splendido esempio di architettura mudéjar

Da non perdere anche la Cattedrale, che ospita la tomba del navigatore Cristoforo Colombo e dalla cui torre – la Giralda – si può ammirare un suggestivo panorama della città. Altro luogo da inserire nell’itinerario è Plaza de España, stupefacente piazza in stile neo-moresco costruita per l’Esposizione Ibero-Americana del 1929. 

Troppa cultura mette fame? Nessun problema: come altre città della Spagna, Siviglia è famosa per le sue tapas, appetitosi antipasti da divorare uno dopo l’altro, accompagnati da una birra o da un bicchiere di vino tinto. 

4. Copenaghen

L’elegante capitale della Danimarca è la meta perfetta per un city break culturale in inverno. Musei interessanti, palazzi reali e un numero impressionante di ristoranti stellati ne fanno la destinazione privilegiata per gli amanti delle atmosfere nordiche.

Tra le attrazioni da non perdere in città ricordiamo:

  • il Nyhavn, l’antico porto di Copenaghen che fa innamorare di sé con le sue case colorate riflesse nelle acque del canale;
  • il Museo e la Galleria nazionali danesi, dove immergersi nella storia e nell’arte scandinava;
  • il Museo del Design Danese, per scoprire le tendenze e le ultime novità della città considerata capitale del design;
  • la Biblioteca reale di Danimarca, la più importante del nord Europa, famosa per la sua architettura avveniristica.

Pronto a partire per un city break all’insegna della cultura? Autostradale ti accompagna in aeroporto con il comodo ed economico servizio di transfer disponibile in tanti scali italiani.